1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Wall Street verso avvio in debole, futures indici Usa limitano le perdite dopo dati sul lavoro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Wall Street si prepara ad aprire sotto la parità dopo che il presidente americano Donald Trump è tornato a farsi sentire nei confronti della Cina, firmando un ordine esecutivo che impediscono transazioni americane con le società tecnologiche cinesi Tencent e Bytedance, a cui fanno capo rispettivamente l’APP di messaggistica WeChat e l’APP di condivisione video TikTok. Il divieto diventerà operativo tra 45 giorni. Nel frattempo, ennesima fumata nera al Congresso riguardo alle contrattazioni sul piano di stimolo. “A questo punto, Trump potrebbe tentare di agire unilateralmente, tra oggi e domani, per estendere gli extra-sussidi alla disoccupazione”, prevedono gli analisti di Mps Capital Services.

Intanto dal fronte macro sono giunte buone indicazioni riguardo il mercato del lavoro americano. A luglio il tasso di disoccupazione è sceso più del previsto al 10,2%, i salari sono tornati a salire dopo due mesi consecutivi di calo e sono stati creati 1,8 milioni di posti di lavoro, più del previsto. Dpo la diffusione dei dati, i futures sugli indici statunitensi che si muovevano in territorio negativo hanno limitato le perdite: a poco meno di un’ora dalla partenza il contratto sul Dow Jones è piatto con un -0,07%, quello sull’S&P500 segna un -0,14% e il future sul Nasdaq scivola dello 0,18%.