1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Wall Street in rosso dopo dato richieste sussidi peggiore delle attese

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Partenza in rosso per Wall Street, con gli investitori che stanno guardando ai dati relativi alle richieste di sussidi alla disoccupazione. Dato che si è confermato peggiore delle attese. Il numero dei lavoratori che ha fatto richiesta per la prima volta per ottenere i sussidi di disoccupazione si è attestato a 870.000 unità, mentre gli analisti avevano stimato un dato pari a +840 mila rispetto alle richieste della settimana precedente che erano state pari a +860mila (dato rivisto da +866mila).

In questo momento il Dow Jones cede lo 0,17%, mentre l’S&P 500 lascia sul terreno lo 0,10 per cento. Da monitorare ancora il comparto tech dopo le forti vendite di ieri.
A condizionare il sentiment le dichiarazioni di Donald Trump che, nel corso di una conferenza stampa indetta alla Casa Bianca, si è rifiutato di impegnarsi, in caso di sconfitta, a un trasferimento pacifico dei poteri a favore dello sfidante Joe Biden, candidato democratico all’Election Day.

“Beh, dobbiamo vedere cosa succederà. Lo sapete. E’ da tempo che mi sto lamentando parecchio della votazione. La votazione è un disastro”, ha detto Trump, nel corso di una conferenza stampa indetta alla Casa Bianca. Il riferimento è alla votazione via mail, per posta, dovuta a motivi di sicurezza a causa della pandemia da coronavirus. Pesa anche il mancato accordo al Congresso Usa su un nuovo piano di stimoli anti-COVID. Aumenta il rischio che un nuovo bazooka fiscale non venga approvato prima delle elezioni presidenziali Usa del prossimo 3 novembre.