1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Wall Street in rialzo, bene Tesla e Coinbase con Bitcoin in ripresa +11%. JP Morgan: sull’azionario è ‘Buy the Dip’

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Wall Street inizia la nuova settimana di contrattazioni in rialzo, grazie ai guadagni che interessano i titoli tecnologici e le azioni di quelle società che beneficiano della riapertura delle economie.

Il Dow Jones balza di oltre 170 punti (+0,50%), a 34.378 punti; lo S&P 500 avanza dello 0,82% a 4.189 punti circa, mentre il Nasdaq sale dell’1,19% a 13.631 punti.

Positive anche le cripto stock, sulla scia del recupero del Bitcoin dopo il crollo del fine settimana, che lo ha affossato a quota a $31.772,43.

Già la scorsa settimana la moneta digitale era affondata del 30% in una sola sessione, precipitando attorno a quota $30.000.

Ora la criptovaluta numero uno al mondo rimbalza di oltre +11% a $37.719, a conferma della sua volatilità. L’Ethereum vola di oltre +20% a $2.387.

Tra i titoli esposti al Bitcoin, sale così Tesla di Elon Musk, in progresso di oltre il 2%. Bene anche Coinbase, dopo che Goldman Sachs ha avviato la copertura del titolo della piattaforma di trading con un rating buy.

Acquisti inoltre sui titoli delle società che beneficiano del reopening trade, come Gap, Carnival e United Airlines.

Tom Lee, responsabile della divisione di ricerca presso Fundstrat Global Advisors, ritiene che l’azionario Usa abbia ancora spazio per “salire in modo significativo”, complice il collasso dei casi di malati di Covid-19 negli Stati Uniti.

Da segnalare che la scorsa settimana il Dow Jones è sceso dello 0,5% su base settimanale, lo S&P 500 ha perso lo 0,4%, il Nasdaq Composite ha guadagnato lo 0,31%, interrompendo quattro settimane consecutive di ribassi.

In una nota ai clienti, gli analisti di JP Morgan hanno spiegato il recupero di Wall Street con il fenomeno di Buy The Dip:

“Nonostante il collasso dei mercati cripto e le minute del Fomc (il braccio di politica monetaria della Fed) piuttosto hawkish (ovvero da falco), un altro equity dip è stato acquistato dagli investitori. Questa mentalità da ‘buy the dip’ si sta mostrando quest’anno molto forte, e sta fornendo un supporto impedendo a qualsiasi piccola correzione dell’azionario e dei mercati del rischio di diventare più estesa”.