1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Wall Street: Dow Jones in rally di oltre 300 punti, sul Nasdaq focus su Nvidia, Ipo Oatly e Tesla

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Wall Street positiva per la seconda sessione consecutiva, dopo tre sedute consecutive di perdite, alimentate anche dal panico che ha colpito il mercato del Bitcoin e delle criptovalute lo scorso mercoledì.

Il Dow Jones balza di oltre 300 punti (+0,90%), a 34.388 punti; lo S&P 500 avanza dello 0,62% a 4.185 punti, mentre il Nasdaq avanza dello 0,35% a 13.583 punti.

La carica degli smobilizzi ha portato la criptovaluta numero uno al mondo a perdere fino a -30% circa nell’arco di 24 ore, capitolando fino a $30.000 circa. Veloce la ripresa, che ha riportato la moneta digitale a riagguantare e a superare negli ultimi due giorni la soglia di $40.000.

Hanno recuperato così terreno anche le crypto stocks come Tesla, Coinbase +0,70% e MicroStrategy +1,6%. Tra i titoli hi-tech deboli i FAANG come Facebook -0,55%, Amazon -0,34% Apple -0,40%; bene invece Nvidia +2,7%, che ha annunciato uno split azionario 4 a 1.

Tra le altre storie societarie, focus su Oatly, fresca dell’ Ipo con cui è sbarcata sul Nasdaq nella giornata di ieri. Il titolo ha consacrato il suo debutto con un rally del 18% e al momento balza di quasi +9%.

La società svedese produttrice del latte d’avena, che ha fatto il suo debutto nei coffe shop americani già cinque anni fa, si è quotata a Wall Street, ieri, poco prima di mezzogiorno ora di New York, con il titolo che ha avviato le contrattazioni a $22,12, rispetto ai $17 del prezzo di collocamento annunciato dal gruppo nella giornata di mercoledì, per una capitalizzazione di $13,1 miliardi.

Attenzione anche al rialzo del titolo Ford, +2,2%, che ha annunciato di aver ricevuto già 20.000 prenotazioni per il suo nuovo pick up elettrico F-150. Le quotazioni avanzano dell’1,7%.

Bene Home Depot +0,60%, dopo che il gruppo retailer ha annunciato un nuovo piano di buyback azionario, per un valore di $20 miliardi.

Tesla avanza di mezzo punto percentuale circa, a fronte della ripresa del Bitcoin.

La borsa Usa è orientata a chiudere la settimana contrastata: il Dow Jones ha ceduto fino alla sessione di ieri lo 0,9%; lo S&P 500 è in calo dello 0,4%, giù per la seconda settimana consecutiva, il Nasdaq ha guadagnato invece lo 0,8%, in rialzo su base settimanale per la prima volta dopo quattro settimane consecutive di ribassi.