1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Wall Street all’insegna della debolezza, nuovo massimo storico per Apple

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta all’insegna della cautela, fisiologica dopo i recenti massimi storici, per gli indici statunitensi: in corrispondenza della chiusura delle piazze europee il Dow Jones segna un rosso dello 0,43%, lo S&P500 scende dello 0,34% e il Nasdaq perde lo 0,2%.

Per quanto riguarda i dati macro, sostanzialmente in linea con le stime le indicazioni arrivate prima dell’avvio degli scambi: le nuove richieste di sussidio di disoccupazione si sono attestate a 213 mila unità, l’indice dei prezzi PCE in versione “core” ha segnato un +0,2% mensile e l’accoppiata redditi-spese è registrato un +0,3 e un +0,4 per cento.

A livello di singole performance, in particolare evidenza Amazon (+0,87%) che, nella sua corsa verso i mille miliardi di capitalizzazione, ha superato per la prima volta quota 2 mila dollari toccando un picco a 2.009,67$. Capitalizzazione a 1.077 miliardi e nuovo massimo storico a 224,57 dollari per Apple (+0,48%).

Tra i titoli che hanno presentato i conti trimestrali, +12,35% di Ciena e segno meno per l’accoppiata Dollar General (-1,96%) e Salesforce.com (-2,60%).