1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Usa: Pil confermato in contrazione -5% in I trimestre, numero shock arriverà con dato II trimestre

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La lettura finale del Pil Usa relativo al primo trimestre del 2020 ha confermato una contrazione dell’economia al tasso annualizzato del 5%, come emerso dalle precedenti letture. Vale la pena segnalare che la pandemia da coronavirus COVID-19 ha colpito però gli Stati Uniti verso la fine del trimestre: questo significa che gli effetti più devastanti si vedranno con la pubblicazione del Pil del secondo trimestre, ovvero del periodo aprile-giugno che, secondo la stessa Federal Reserve, sarà senza precedenti, e che metterà in evidenza un tonfo fino a -29,5% su base annua (consensus analisti di Marketwatch). Il dato sarà reso noto il prossimo 30 luglio.

Occhio alle nuove proiezioni sulla crescita economica degli Stati Uniti diffuse ieri dal Fondo monetario internazionale (FMI) con la pubblicazione del World Economic Outlook. Per l’economia americana è prevista una contrazione dell’8% nel 2020, e una successiva espansione del 4,5% nel 2021.

Rispetto alle proiezioni del mese di aprile, l’outlook sul Pil del 2020 è stato rivisto al ribasso di 2,1 punti percentuali, mentre quello sul Pil del 2021 è stato tagliato di 0,2 punti percentuali.