News Notizie Mondo Tlc: Sprint pronta a rinunciare all’acquisizione T-Mobile Us, possibile nuovo Ceo

Tlc: Sprint pronta a rinunciare all’acquisizione T-Mobile Us, possibile nuovo Ceo

Pubblicato 6 Agosto 2014 Aggiornato 19 Luglio 2022 16:06
Dopo mesi di trattative, Sprint sarebbe pronta ad abbandonare il suo progetto di acquisizione di T-Mobile Us, la controllata statunitense di Deutsche Telekom. Lo rivela il Wall Street Journal, secondo cui la conferma potrebbe arrivare già oggi. La ragione delle rinuncia sarebbe legata non tanto all'offerta lanciata a sorpresa dalla francese Iliad nei giorni scorsi, quanto alla convinzione che il progetto verrà respinto dai regolatori perchè un ulteriore consolidamento del settore delle telecomunicazioni negli Stati Uniti danneggerebbe i consumatori. L'indiscrezione parla anche di un possibile cambio ai vertici di Sprint, L'amministratore delegato Dan Hesse, in carica dal dicembre 2007, potrebbe essere rimpiazzato da Marcelo Claure. Le indiscrezioni hanno affossato il titolo Sprint nella sessione after-hours di Wall Street: dopo aver chiuso con un calo dell'1,22%, l'azione è scivolata di oltre 15 punti percentuali. Questa mattina ha sofferto anche Softbank, la giapponese che controlla Sprint: ha ceduto il 3,5% sulla Borsa di Tokyo.