1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Tim, Morgan Stanley stima Ebitda 2004 a 5,99 miliardi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

In attesa che il 24 febbraio prossimo siano resi noti i risultati finanziari relativi al quarto trimestre della società, gli analisti di Morgan Stanley si dicono alla ricerca di segnali di miglioramento che giungano dal contesto competitivo italiano e che possano avere un impatto su Tim. Per quanto concerne l’Italia, gli esperti della casa d’affari si aspettano una crescita dei ricavi da servizi in linea con i livelli registrati nel terzo trimestre del 2004. Per quanto invece riguarda il Brasile, Morgan Stanley stima una crescita delle vendite al 30% negli ultimi tre mesi dello scorso anno, mentre non sono attesi risultati particolarmente incoraggianti in arrivo dalla Grecia. Gli esperti della banca d’affari hanno deciso di modificare le stime di ricavi per il 2004 portandole a 12,87 miliardi da 12,88 miliardi, nonché l’Ebitda atteso, alzato da 5,93 a 5,99 miliardi. Invariati gli utili per azione (Eps) calcolati per il 2004 e pari a 0,26 euro, così come il target price, individuato a quota 5,45 euro. Il rating di Morgan Stanley sull’azione Tim rimane invece “equal-weight”.