1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. trading ›› 

Tesla non è più il titolo più presente nell’ETF ARKK di Cathie Wood, ecco chi l’ha soppiantata

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ennesima giornata difficile per Tesla. Il titolo del colosso delle auto elettriche cede oltre il 6% in area 665 dollari, sui minimi dallo scorso agosto. Da inizio ano il titolo segna oltre -37%, con le difficoltà che si sono acuite nelle ultime settimane (oltre -30% dall'annuncio di Musk di voler acquistare Twitter). Oggi a tenere banco sono le accuse di molestie sessuali a una hostess di Space X. Stando a quanto ricostruito da Business Insider la stessa Space X avrebbe dato alla hostess 250.000 dollari per evitare la denuncia. Elon Musk ha affermato oggi che gli attacchi contro di lui vanno visti attraverso una “lente politica”. 

Intanto, dopo che ieri Dan Ives di Wedbush - uno degli analisti più bullish su Tesla - ha ridotto di 400$ il prezzo obiettivo sul titolo, oggi emerge che Tesla dopo diversi anni non risulta più l'azione di maggior peso nell'ETF di punta di Cathie Wood. Dopo quattro anni e mezzo nell'ARK Innovation ETF (ARKK) non vede primeggiare Tesla. Secondo i dati raccolti da Bloomberg, ieri il produttore di prodotti elettronici Roku primeggiava in ARKK con una posizione di 717 mln di dollari, davanti a Tesla (703 milioni). ARK Investment e il suo fondo di punta hanno venduto azioni Tesla per almeno quattro trimestri consecutivi, secondo i dati  Bloomberg. L'azienda possedeva quasi 1,59 milioni di azioni Tesla alla fine di marzo, in calo rispetto a quasi 5,79 milioni di azioni di un anno prima.