Eni

Eni S.p.A., dove Eni era l’acronimo di Ente Nazionale Idrocarburi, è una multinazionale creata e fondata dallo Stato Italiano. Nacque nel 1953, come ente pubblico, con Enrico Mattei presidente, carica ricoperta fino al 1962, anno della sua morte.

Storia e numeri di Eni Spa

Nel 1992 Eni viene convertita in società per azioni e successivamente, nel 1995, viene privatizzata mantenendo lo stesso nome, che però non ha più valenza di sigla.

Attualmente la società opera in 73 diversi Paesi e vanta circa 33mila dipendenti. I settori di nei quali è attiva sono: petrolio, gas naturale, chimica e chimica verde, produzione e commercializzazione di energia elettrica ed energie rinnovabili.

Si colloca al sesto posto fra i gruppi petroliferi a livello mondiale per giro d’affari, Forbes la colloca nelle prime 500 aziende al mondo per capitalizzazione di mercato, mentre secondo la classifica Fortune 500 Eni è tra le prime 150 al mondo per fatturato.

Dal maggio 2014 è guidata da Emma Marcegaglia che ricopre la ricarica di Presidente e Claudio Descalzi che ne è Amministratore Delegato.

I primi interventi del nuovo management sono stati relativi alla promozione della ricerca e sviluppo sulle energie rinnovabili attraverso la direzione di Energy Solutions. Nel 2017 Eni ha ceduto le attività Gas&Power retail in Belgio.

È fra le aziende italiane quotate al New York Stock Exchange (NYSE) di Wall Street ed è, chiaramente, presente all’indice FTSE MIB della Borsa di Milano.

Tutto quello che devi sapere su Eni Spa, notizie e progetti del Gruppo, su Finanza On Line l’andamento sui mercati, notizie e consigli per i tuoi investimenti.

GIA' MESSE IN PRODUZIONE

Eni: nuove scoperte nel deserto occidentale egiziano

Nuove scoperte a olio e gas nella concessione di Meleiha, nel Deserto Occidentale egiziano, per circa 8.500 barili/giorno di olio equivalente per Eni. Le scoperte sono già state allacciate e …

annullamento azioni proprie acquistate nel 2021

Eni: nuovo programma di buyback per un esborso minimo di 1,1 mld

Il cda di Eni ha deliberato di proporre all’assemblea la proposta di autorizzazione all’acquisto di azioni proprie (buyback) fino al 30 aprile 2023. Tale proposta riguarda l’acquisto di azioni proprie …