1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Sull’S&P/Mib giù Fiat e Stm, bene Unipol

QUOTAZIONI Fiat Chrysler Automobiles
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Sul mercato italiano, in una giornata caratterizzata da pochi spunti e storie particolari, la vicenda Fiat l’ha fatta da padrona. Tutto è iniziato nel primo pomeriggio italiano, quando il sito di Automotive News ha riportato l’indiscrezione delle dimissioni, nella giornata odierna, del manager Luca De Meo, chief marketing officer di Fiat Group Automobiles. Se in un primo momento dal gruppo del Lingotto torinese è giunto un laconico “no comment”, riferito tra l’altro anche a Finanza.com, poco dopo la società guidata dall’amministratore delegato, Sergio Marchionne, è stata costretta a confermare i rumor, in una nota in cui precisava che De Meo si è dimesso di propria volontà. Il titolo Fiat, dal canto suo, non appena si è cominciato a vociferare dell’uscita del manager, ha invertito il trend positivo e ha accelerato in area negativa, per poi terminare in flessione del 3,45% a 5,45 euro, con un minimo intraday toccato a 5,355 euro. E pensare che nella stessa giornata gli analisti di Goldman Sachs hanno deciso di inserire il titolo del Lingotto della propria conviction buy list, notizia che inizialmente aveva dato smalto all’azione in Borsa.