1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

S&P/ Mib: Centrosim, indice impostato per violare supporto statico di breve a 32.500 punti

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta nervosa e volatile per gli indici azionari italiani quella di ieri: dopo essere crollati in mattinata hanno prontamente reagito e hanno riconquistato la parità per chiudere in lieve rialzo sui massimi intraday. “L’indice S&P/ MIB, dopo aver accelerato negativamente fino al solido supporto a 32.500, ha prontamente reagito e ha chiuso sui massimi di giornata, rimanendo comunque sotto la soglia strategica dei 33.000 punti”, spiegano gli analisti di Centrosim in una nota consultata da questa testata. A loro avviso “Dal punto di vista grafico è stata una seduta neutra, che conferma il quadro tecnico di breve termine del S&P/ MIB debole e fragile”. In particolare “L’indice azionario italiano appare tecnicamente impostato per violare anche il supporto statico di breve termine a 32.500 ed accelerare fino a 31.900 – segnalano ancora questi esperti, secondo cui “Solo una reazione immediata sopra la resistenza statica a 33.400 lo risparmierà da nuove discese e favorirà lo sviluppo di un nuovo rally positivo, che avrebbe come target di medio termine la media mobile a 200 giorni a 36.550, incontrando una resistenza statica intermedia a 34.900”.