1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Sedex: il mercato si orienta sulle scadenze di giugno

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le scadenze di giugno sono in assoluto le preferite dagli operatori del mercato Sedex di Piazza Affari. Le prime quattro posizioni per controvalore scambiato in euro sono infatti occupate da contratti con tale scadenza. A 6 milioni la call di Deutsche Bank sull’S&P/Mib con strike 30.000 seguita a quota 5 milioni dalla call di Unicredito con strike 31.000 e dalla call di Banca Imi con strike 30.000. A quota 4 milioni si ferma la più aggressiva call emessa da Unicredito, con strike 33.000 punti e la call di Banca Imi con strike 30.000 ma questa volta in scadenza a maggio. Scambiano volumi interessanti anche la put 31.000 di Unicredito in scadenza a giugno e la put 33.000 di Banca Imi in scadenza a settembre. Per i sottostanti azionati è sempre Eni ad attrarre i volumi maggiori con le call di Unicredito strike 18 euro scadenze a giugno o settembre (2 milioni di euro il controvalore scambiato) e la call di Goldman Sachs con strike 20 euro e scadenza a settembre.