1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari sostenuta da Eni e Atlantia

QUOTAZIONI Eni
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Tra le singole storie di Piazza Affari, è spiccato il deciso rialzo di Atlantia (+7,82%), che ha corso sull’atteso ok alla convenzione fra la controllata Autostrade per l’Italia e l’Anas stipulata nell’ottobre scorso. Il governo ha infatti presentato un emendamento al decreto legge contenente disposizioni urgenti per l’attuazione di obblighi comunitari che dovrebbe essere votato a brevissimo dalla Camera, per poi passare al Senato. Come spiegato a caldo dagli analisti di Euromobiliare, “il governo presenta un emendamento al decreto legge con contenuti molto positivi, in quanto toglierebbe la durata di 5 anni della convenzione e stabilirebbe che il prezzo dell’autostrade è legato per più del 70 % all’inflazione. Se le camere approvano l’emendamento, cosa piuttosto probabile vista l’attuale maggioranza, questo scenario comporta una valutazione di Autostrade intorno ai 27 euro”. Bene anche il titolo Eni (+2,91%), che, sfruttando, la nuova impennata del greggio ed essendo la blue chip più pesante dell’S&P in termini di capitalizzazione, ha fatto sì che la Borsa di Piazza Affari andasse meglio delle “sorelle” europee. Chiusura in rialzo (+2,63%) anche per la controllata del Cane a sei zampe attiva nel settore dei servizi petroliferi, Saipem.