1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari e Borse europee previste positive in avvio

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La prima seduta della settimana dovrebbe avviarsi con segno positivo per Piazza Affari e le Borse europee sulle speranze di una ripresa delle attività e di nuovi interventi a favore dell’economia. Questa mattina la People’s Bank of China ha tagliato i tassi di finanziamento (a un anno dal 4,05% precedente al 3,85% e quelli a cinque anni dal 4,75% al 4,65%), dopo l’intervento della scorsa settimana, al fine di liberare risorse a favore del sistema finanziario e rendere più accessibili i prestiti alle aziende colpite dalle disastrose conseguenze del coronavirus.

Intanto, secondo il Financial Times, la Bce e la Commissione europea starebbero valutando l’opzione di creare una bad bank in cui far confluire i crediti deteriorati delle banche dell’Eurozona. La creazione della bad bank è auspicata da alcuni esponenti della Bce, preoccupati che il lockdown, imposto in diversi paesi a causa della pandemia, porti diverse aziende a fallire e, di conseguenza, diverse banche a non riuscire a riottenere i prestiti erogati.

La giornata sarà caratterizzata da pochi spunti macro. Dopo la decisione della banca centrale cinese di questa mattina, l’agenda macro di oggi prevede la sola pubblicazione dell’indice Chicago Fed degli Usa. In programma la ripresa del negoziato tra la Gran Bretagna e l’Unione europea sulla Brexit. Tra gli altri spunti, si segnala la nuova caduta del petrolio, con i prezzi del Wti che crollano di oltre il 19%, a 14,70 al barile.