1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari e Borse europee previste piatte in avvio

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Piazza Affari e le Borse europee dovrebbero aprire sulla parità o poco sotto, in scia alla debolezza di Wall Street e di Tokyo. La cautela è dettata dagli ultimi sviluppi del dibattito politico sul piano di rilancio degli Stati Uniti. Mitch McConnell, il leader della maggioranza repubblicana al Senato, ha scartato l’idea di un voto immediato sull’aumento degli aiuti a 2.000 dollari verso milioni di famiglie americane. Intanto sul fronte sanitario, i mercati continuano a osservare i dati sulla diffusione del vaccino ma anche l’aumento continuo e talvolta accelerato dei casi di contagio, che porta alcuni paesi, tra cui la Francia, a prendere in considerazione un ulteriore inasprimento delle misure restrittive.

La seduta odierna, che per Piazza Affari (e non solo) sarà l’ultima del 2020, sarà movimentata da alcune indicazioni in arrivo soprattutto dagli Stati Uniti. In particolare, la bilancia commerciale di beni, le scorte all’ingrosso, le vendite di case e le scorte di petrolio. Si segnala che oggi è prevista la firma dell’accordo sulla Brexit raggiunto nei giorni scorsi. Per quanto riguarda l’Italia, è atteso il voto di fiducia sulla legge di Bilancio con l’approvazione definitiva della Manovra e nel pomeriggio è convocato il Consiglio dei ministri. Il premier Giuseppe Conte terrà la consueta conferenza stampa di fine anno.

Tra i titoli di Piazza Affari, attenzione a Saipem che ha vinto in joint venture con Clough un contratto in Australia dal valore complessivo di circa 2,4 miliardi di dollari (la quota Saipem ammonta a circa 1,2 miliardi). Da monitorare anche DiaSorin che potrebbe festeggiare il finanziamento ricevuto dal governo americano per la richiesta di certificazione del suo test molecolare Covid-19.