1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari e Borse europee previste in rialzo in avvio, oggi i dati sulle immatricolazioni in Italia

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La prima seduta della settimana, del mese di aprile e del secondo trimestre dovrebbe avviarsi in territorio positivo per Piazza Affari e le principali Borse europee, incoraggiate dai guadagni dei listini asiatici questa mattina. Le piazze cinesi guidano i rialzi, segnando questa mattina guadagni superiori ai 2 punti percentuali. Bene anche Tokyo che ha chiuso con un progresso dell’1,37%. A sostenere gli scambi è l’incoraggiante dato macro della Cina sull’attività manifatturiera che è tornata a crescere per la prima volta in quattro mesi, sorpassando la soglia dei 50 punti. A marzo l’indice Pmi manifatturiero, calcolato dall’istituto Caixin, si è attestato a marzo a 50,8 punti, dai 49,9 punti del mese prima, e oltre i 50 punti stimati dagli analisti.

L’attenzione degli investitori rimane focalizzata sulla questione crescita. Il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, ha ammesso che il Pil italiano potrebbe di fatto subire una forte battuta d’arresto nel corso del 2019, riportando una crescita zero. Tria ha però ribadito anche la propria fiducia nelle ricette del governo M5S-Lega, ammonendo che bisogna smettere di “tifare contro l’Italia” e precisando che “nessuno ci chiede una manovra correttiva”. Oggi Tria presenterà il Rapporto Ocse sull’Italia. Tra gli altri appuntamenti si segnala la lettura finale dell’indice Pmi manifatturiero di marzo dei principali paesi europei e dell’intera Eurozona. Nella sua versione preliminare l’indice aveva evidenziato un forte rallentamento dell’attività economica. Attenzione anche anche al tasso di disoccupazione in Italia ed Eurozona. A mercato chiuso verranno pubblicate le immatricolazioni di auto in Italia.