1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Parmalat: avv. Di Noia chiede trasferimento processo a Brescia

QUOTAZIONI Parmalat
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Massimo Di Noia, l’avvocato del consulente di Parmalat Giampaolo Zini, ha sollevato questa mattina, nell’ambito dell’udienza preliminare presso il Tribunale di Milano, un’eccezione che, se accolta, potrebbe portare a un colpo di scena nel procedimento per il crack del gruppo di Collecchio. Di Noia ha infatti sollevato un’eccezione di incompatibilità funzionale del Tribunale di Milano perché fra le 7500 parti civili sarebbe presente anche un giudice di pace del Foro meneghino, Lucia Massarotto. Se tale eccezione dovesse venire accolta, il processo si sposterebbe a Brescia, dove i giudici competenti dovrebbero ricominciare tutto il procedimento. Fonti legali intercettate da SpyStocks.com confermano che l’eccezione è sensata, ma che i giudici potrebbero ritenerla priva di fondamento ai fini processuali. Inoltre, va ricordato che Lucia Massarotto ha già ritirato la propria costituzione di parte civile.