1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Mercato immobiliare Usa: boom prezzi case a settembre, +23% da ultimo record del 2006

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Mercato immobiliare Usa più che solido, stando ad almeno alle indicazioni arrivate con la pubblicazione del dato U.S. National Home Price NSA Index, stilato congiuntamente da S&P CoreLogic Case e Shiller.

Nel mese di settembre, i prezzi delle case sono balzati di ben il 7% su base annua, accelerando il passo rispetto al +5,8% di agosto. Il rialzo è il più forte dal settembre del 2014, dunque in sei anni.

Dal dato emerge anche che i prezzi degli immobili viaggiano a un valore superiore di quasi +23% rispetto a quello dell’ultimo record testato nel 2006.

L’indice 10-City Composite è salito su base annua del 6,2%, rispetto al +4,9% del mese precedente, mentre l’indice che si riferisce alle 20 principali città Usa è avanzato del 6,6%, rispetto al +5,3% di agosto.

Le città che hanno assistito ai rialzi più importanti dei prezzi sono state Phoenix (+11,4% su base annua), Seattle (+10,1%) e San Diego (+9,5%). I dati di Detroit non sono stati resi noti a causa di problemi tecnici legati alla pandemia da coronavirus.

I rialzi su base annua più contenuti sono stati quelli dei prezzi delle case di Dallas e New York, che comunque rimangono in rialzo del 4% circa rispetto al settembre del 2019.