1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Uncategorized ›› 

Luigi Gubitosi: “TIM continua a investire sull’Italia”

Luigi Gubitosi, Amministratore Delegato di TIM, parla dell’impegno del Gruppo che definisce come il “motore dell’innovazione”, con attenzione alla sostenibilità, in Italia.

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Luigi Gubitosi sull’impegno TIM per digitalizzare l’Italia: “siamo motore dell’innovazione sostenibile”

 

 

Sempre più forte l’impegno TIM per digitalizzare l’Italia, come confermato da Luigi Gubitosi, Amministratore Delegato TIM, che in un’intervista al “Il Corriere della Sera” ha recentemente definito il Gruppo TIM come “motore dell’innovazione” del nostro Paese, sottolineando inoltre come, oltre al tema innovazione, TIM ha più volte dimostrato nel corso degli ultimi anche un forte impegno per uno sviluppo sostenibile ed attento al tessuto sociale urbano.

“Restiamo leader nella connettività e nell’infrastruttura – spiega Luigi Gubitosi nel corso dell’intervista su “Il Corriere della Sera” – “ma abbiamo avviato e stiamo sviluppando attività per il mercato business e per la Pubblica Amministrazione nel cloud, nell’hedge computing, nella cybersecurity, nell’Internet of things e nell’intelligenza artificiale. Per il mercato consumer stiamo investendo su TimVision, con l’ultima novità del Campionato di Serie A in seguito all’acquisto dei diritti da parte di Dazn”.

Un impegno su più fronti quello di TIM, mirato allo sviluppo digitale dell’Italia che è ancora indietro rispetto al resto d’Europa in quanto a indice di digitalizzazione. “TIM ha tutte le tecnologie e le competenze dunque può fare, e farà, molto per accelerare la transizione digitale”, dichiara infatti Luigi Gubitosi, che lavora di pari passo sull’evoluzione dei servizi di rete e sulla diffusione delle competenze per usufruire al massimo di tutti questi strumenti innovativi.

 

Luigi Gubitosi sulle nuove offerte TIMVISION: un cambiamento epocale che va oltre l’intrattenimento e punta alla digitalizzazione

«Ci stiamo adeguando a un trend inevitabile – spiega Luigi Gubitosi di TIM riguardo alle nuove offerte TIMVISION – che nel mondo ha portato Netflix, Amazon Prime e Disney+ a guidare la trasformazione del mercato”. Una scelta necessaria dunque per poter offrire ai propri clienti un’esperienza d’intrattenimento di qualità, ma che rende così TIM un attore sempre più importante per la digitalizzazione del Paese.

Nel mese di luglio, TIM ha infatti lanciato sul mercato le nuove offerte TIMVISION, dedicate in particolare agli appassionati del calcio che grazie ai recenti accordi con DAZN e Mediaset Infinity potranno godersi sulla piattaforma d’intrattenimento TIM tutto il meglio delle maggiori competizioni internazionali oltre alle prossime stagioni di Serie A in Italia.

 

Luigi Gubitosi: “Investimenti per circa 3 miliardi per il calcio”

 

Per far fronte al passaggio in streaming TIM ha infatti investito sull’implementazione della rete e come Luigi Gubitosi stesso conferma: “Per il calcio siamo pronti: oltre a investimenti annui per circa 3 miliardi, abbiamo stanziato altri 70 milioni per rafforzare la rete e approntare una piattaforma di distribuzione multicast con cui potremo rispondere adeguatamente alla domanda, anche da parte dei clienti di altri operatori che vorranno vedere il calcio”, aggiungendo che gli interventi sono un vantaggio per tutto il mercato e non solo per la distribuzione dei contenuti. “Non solo al calcio, pensiamo al Cloud, che si sta diffondendo a grande velocità in tutto il mondo” dichiara infatti l’AD di TIM Luigi Gubitosi.

 

Luigi Gubitosi: “Per TIM, l’innovazione passa dalla sostenibilità”

Nella lunga intervista rilasciata a “Il Corriere della Sera”, Luigi Gubitosi ha risposto a diverse domande sull’impegno e sul futuro da protagonista di TIM per la digitalizzazione dell’Italia. Impegno che oltre a puntare sull’innovazione tecnologica mira a promuovere una crescita sostenibile. Un futuro più green in cui le nuove tecnologie e i servizi della rete, per Luigi Gubitosi, possano incidere positivamente sull’abbattimento dell’impatto ambientale e al contempo rendere l’Italia più competitiva sul mercato.

 

Grande attenzione del Gruppo è rivolta proprio alle aziende e alla Pubblica Amministrazione per cui TIM sta investendo molto su servizi digitali quali Cloud ed Edge Computing.

“Siamo promotori in Italia della tecnologia Cloud – spiega Luigi Gubitosi – Noovle, nata dalla partnership tecnologica tra Tim e Google, è il primo centro di eccellenza per edge e cloud computing grazie alla più avanzata rete italiana di data center con cui offriamo servizi alle imprese, piccole e grandi, e alla Pubblica amministrazione. Tutto in massima sicurezza, localizzato in Italia e regolato da leggi italiane. Stiamo inoltre lavorando con Cdp e altri partner per elaborare un progetto per il Psn che riteniamo soddisferà le esigenze di modernizzazione, sicurezza, semplificazione e innovazione della Pubblica amministrazione”.