1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Impregilo sugli scudi, Gemina ha deciso di mettersi da parte

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La svolta nella vicenda Impregilo è arrivata e il mercato festeggia. Il titolo della società leader nel settore delle costruzioni sale del 2,71% a 0,4620 euro. Tonica anche la risparmio in crescita dell’8,17% a 0,5680 euro. E’ pronto il progetto di riassetto del gruppo Impregilo dopo che la cordata formata da Marcellino Gavio, la Techint della famiglia Rocca, Autostrade e il fondo Investindustrial ha presentato alla holding di Cesare Romiti una lettera di intenti non vincolante per l’ingresso nell’azionariato del gruppo di costruzioni e rafforzare al struttura finanziaria. I termini della lettera sono stati esaminati dal patto e dal consiglio di Gemina e a seguire dal board di Impregilo. Insomma il braccio di ferro è stato a favore delle banche. Gemina ha deciso di mettersi da parte, dando spazio a nuovi entranti. Il mercato però sembra non approvare il lasciapassare di Gemina, affossando il titolo con -3,08% a 1,0780 euro. Secondo indiscrezioni di stampa la cordata sarebbe pronta ad entrare direttamente sottoscrivendo 80 milioni nell’ambito dell’aumento di capitale che partirà nei prossimi mesi. “I nuovi soci si riserverebbero poi di sottoscrivere un’opzione call per rilevare a partire dal 2006 anche la quota attualmente in mano a Gemina”, sottolineano gli analisti di Abaxbank. “Due sono le condizioni che sarebbero state poste dalla cordata per entrare nell’azionariato: la due diligence sullo stato patrimoniale ed economico di Impregilo e la disponibilità delle banche creditrici al rifinanziamento del gruppo”.