1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Goldman, Bulgari buca l’appuntamento delle vendite orologi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Prova della trimestrale non superata per Bulgari. Luca Cipiccia, analista di Goldman Sachs, in una nota uscita oggi e raccolta da Spystocks bacchetta la maison di gioielli romana. Il motivo? Le vendite di Bulgari sono risultate sotto le attese dell’esperto di Gs. “Le vendite sono cresciute del 13% contro una nostra stima del 20%. Anche il mix di prodotti ha deluso in modo particolare le vendite di orologi che ha spuntato un misero +1% contro nostre attese di un +20%, anche alla luce della decelerazione del mercato nel terzo trimestre e del lancio del nuovo modello Ergon, che avrebbe dovuto beneficiare della massima campagna pubblicitaria”, spiega Cipiccia. “Avevamo avvisato i negozianti di controllare se le vendite di Ergon fossero o meno in linea, ma la performance è decisamente sotto le attese”, aggiunge l’esperto. Bulgari ha preso provvedimenti. La casa di moda ha spiegato che il calo delle vendite degli orologi è da collegare alle riduzioni dei distributori avvenuta nel terzo trimestre. “Non sono andate molto bene nemmeno le vendite di gioielli cresciute del 14% contro un nostro +23%, mentre i profumi hanno performato bene mettendo a segno un +32% contro un nostro 12%. Questa è tuttavia la categoria con i margini più bassi”, sottolinea Cipiccia. “Davvero forti le vendite negli accessori a +27%, che contano per circa il 7% sulle vendite totali”. Un commento? “Pensiamo che il titolo Bulgari possa risentire di questi risultati. Peserà il disappunto per le vendite degli orologi. Il management non ha dato grandi spiegazioni e non invece le aspettiamo. Siamo dell’idea che la debolezza degli orologi possa significare che i lanci di nuovi modelli non siano in grado di dare smalto alle vendite se questa situazione sarà prolungata. Tutto questo potrà avere riflessi negativi sui margini, data la più alta profittabilità derivante dagli orologi rispetto ai gioielli e ai profumi”, risponde l’analista di Goldman Sachs. Rating in-line confermato.