1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Germania: Pmi manifatturiero in rialzo a ottobre, ma l’attività servizi si indebolisce più del previsto

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’economia della Germania procede a due velocità: da una parte l’attività manifatturiera avanza, continuando a sostenere la crescita, dall’altra il terziario soffre tra nuove restrizioni e maggiore incertezza a causa di una seconda ondata di casi di coronavirus. Nel dettaglio, l’indice Pmi manifatturiero si è attestato a ottobre, secondo la lettura preliminare dell’istituto IHS Markit, a 58 punti, in rialzo rispetto ai 56,4 punti di settembre e sopra le attese. Gli analisti infatti si aspettavano un calo a 55,1 punti. Si tratta dei massimi degli ultimi 30 mesi. Debole invece il Pmi servizi che è sceso da 50,6 a 48,9 punti, deludendo le attese ferme a 49,2 punti, sui minimi da quattro mesi.

Si ricorda che il Pmi (Purchasing Managers Index) è un indice che nasce da un’indagine condotta sui direttori d’acquisto delle principali aziende del paese per testare le opinioni sull’andamento del comparto. Un valore del Pmi superiore ai 50 punti indica un’economia in espansione mentre un valore inferiore rappresenta una fase di contrazione.