1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Fed: la colomba Bullard azzera probabilità taglio tassi 50 pb. Scatto al rialzo per il dollaro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Scatto al rialzo per il dollaro, dopo che l’esponente più dovish del Fomc della Federal Reserve, James Bullard, ha escluso un taglio dei tassi di 50 punti base.

Il Dollar Index è salito a 96,176, in ripresa rispetto al minimo degli ultimi tre mesi, a 95,843 testato nella sessione di ieri. L’euro è sceso fino a $1,1367, in ritirata dal massimo in tre mesi testato a $1,1412.

Il biglietto verde continua tuttavia a essere sotto pressione nei confronti dello yen, a causa della caccia agli asset rifugio che gli investitori continuano a portare avanti per l’escalation delle tensioni geopolitiche tra gli Stati Uniti e l’Iran.

La valuta giapponese viaggia al record in oltre cinque mesi nei confronti del dollaro. A seguito dei commenti di Bullard, il cambio ha recuperato comunque terreno, salendo dai precedenti 106,77, minimi dal flash crash di gennaio, a 107,16.

Prima delle dichiarazioni di Bullard, esisteva una probabilità del 40% di un taglio dei tassi di 50 punti base nella riunione del Fomc di luglio. Probabilità che le sue parole hanno praticamente azzerato.

La sterlina è debole sul dollaro attorno a $1,2690, in attesa delle stime trimestrali sull’inflazione del Regno Unito che saranno comunicate oggi dalla Bank of England.