1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

L’Europa bacchetta l’Italia sui diritti di voto in Edison

QUOTAZIONI Edison R
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’avvocato generale presso la Corte di Giustizia dell’Unione Europea Juliane Kokott è giunta alla conclusione che la legge 301 (quella che blocca i diritti di voto di Edf in Italenergia Bis-Edison al 2%) viola il trattato comunitario e pregiudica la libera circolazione dei capitali in Europa. Se non si tratta ancora una sentenza di condanna per il nostro Paese bisogna ricordarsi che, nell’80% dei casi, la Corte accoglie gli orientamenti dell’avvocato generale. Il giudizio è attteso nei prossimi 6-12 mesi. Non cambierebbe molto in realtà, anche in caso di pronunciamento sfavorevole all’Italia. Infatti la quotazione del gruppo guidato da Pierre Gadonneix renderebbe ineffettivo il vincolo imposto dalla norma. E’ un’altra in realtà, la legge che mette il bastone tra le ruote ai francesi, la cosiddetta “legge Marzano” che permette, al ministro delle Attività produttive o a quello dell’Economia di prendere provvedimenti di tutela contro aziende di paesi dove non esistano garanzie di reciprocità come appunto la Francia.