1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Eni in primo piano sull’S&P, l’effetto conti tiene banco

QUOTAZIONI Eni
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Eni in primo piano sull’S&P. Il titolo della società petrolifera sale dello 0,71%, scambiando a quota 19,83 euro. A dare gas all’azione i conti di bilancio presentati ieri dalla società. Volendo ricordare Eni ha archiviato il 2004 con un utile netto di 7,3 miliardi, +30,2% rispetto al 2003, e un utile operativo di 12,5 miliardi di euro, in progresso del 31% rispetto all’esercizio precedente. I ricavi hanno raggiunto i 58,3 miliardi di euro, in progresso del 13,3% rispetto al 2003, mentre l’indebitamento finanziario netto al 31 dicembre 2004 ammonta a 10.228 milioni da 11.187 milioni al 30 settembre. Questi numeri hanno scaldato la platea di investitori, che hanno accolto con molto favore soprattutto la cedola ricca pari a 0,90 euro per azione con un aumento di 0,15 euro rispetto al 2003 (+20%). Le promozioni non sono tardate ad arrivare. Cheuvreux e Centrosim hanno infatti già alzato il target dell’azione. Il broker francese ha rivisto al rialzo il target price sull’azione, portandolo a 11 euro dai precedenti 10. Mossa replicata anche da Centrosim, dove il prezzo obiettivo di Eni è salito a 10,4 euro da 9,9 euro.