1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Enel, plusvalenza di 314 mln da collocamento 13,86% di Terna

QUOTAZIONI Enel
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Enel ha ufficializzato che si è concluso con successo il collocamento del 13,86% di Terna attraverso una procedura di accelerated bookbuilding presso investitori istituzionali italiani ed esteri di 277.162.000 azioni Terna al prezzo di 2,05 euro per azione. Enel ha incassato da tale collocamento 568 milioni di euro, comportando per il gruppo guidato da Paolo Scaroni una plusvalenza di 314 milioni di euro. L’operazione verrà regolata mediante consegna dei titoli e pagamento del corrispettivo in data 5 aprile 2005. In virtù di questo collocamento e della annunciata cessione a Cdp di una quota non superiore al 30% del capitale di Terna, la partecipazione posseduta da Enel nel capitale di Terna si ridurrà a poco più del 6,1%, per poi contrarsi ulteriormente fino al 5% circa in conseguenza della maturazione, prevista per il prossimo mese di dicembre 2005, del diritto all’attribuzione di azioni gratuite (bonus share) da parte di coloro che hanno aderito all’Ipo di azioni Terna del giugno 2004. Da ricordare che il cda di Enel ha preannunciato la distribuzione di un dividendo straordinario di 0,16-0,18 euro nella seconda metà del 2005 grazie alla plusvalenza derivante da tale collocamento di azioni Terna.