1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Italia ›› 

Enel: -3,6% per l’utile 2015, dividendo di 0,16 euro

QUOTAZIONI Enel
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Enel ha chiuso l’esercizio 2015 con ricavi per 75.658 milioni di euro, in lieve calo rispetto ai 75.791 milioni di euro del 2014 (-0,2%) a causa, riporta la nota della società, “di minori vendite di energia elettrica, parzialmente compensate da maggiori ricavi per vendite di combustibili e gas”. L’utile netto ordinario di gruppo segna un -3,6% annuo e si attesta a 2.887 milioni di euro “prevalentemente per il calo dell’Ebitda e per l’impatto non ricorrente della riforma fiscale sulle imposte dirette, introdotta in Italia”.

L’indebitamento finanziario netto a fine esercizio è pari a 37.545 milioni e non fa registrare variazioni di rilievo rispetto all’esercizio precedente (37.383 milioni di euro al 31 dicembre 2014). Il dividendo proposto per l’esercizio 2015 è di 0,16 euro per azione, “con un pay-out implicito pari al 55% rispetto al 50% indicato nella politica dei dividendi annunciata a marzo 2015 e confermata nello scorso mese di novembre”. La società ha confermato gli obiettivi economico-finanziari per il 2016.

“Sono lieto di poter confermare il raggiungimento nel corso del 2015 di risultati economico-finanziari in linea con la guidance”, ha commentato Francesco Starace, Amministratore delegato e Direttore generale di Enel. “I risultati ottenuti nel corso del 2015 -continua il manager- rappresentano una solida base per il compimento di ulteriori progressi negli anni successivi e ci consentono di confermare gli obiettivi economico-finanziari per il 2016”.