1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Effetto Pmi Cina sull’azionario globale. Futures Dow Jones anticipano tonfo oltre -350 punti

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Avversione al rischio sull’azionario globale, dopo la pubblicazione del dato sul Pil manifatturiero della Cina, che a dicembre è scivolato in fase di contrazione.

I futures sugli indici azionari americani sono in ribasso, con quelli sul Dow Jones che indicano un avvio in perdita di oltre 350 punti. In rosso anche i contratti sul Nasdaq (-135 punti, quasi -2%) e sullo S&P 500 (-37 punti, -1,5% circa).

Lo S&P 500 e il Dow Jones Industrial Average hanno perso nell’intero 2018 rispettivamente il 6,2% e il 5,6%, riportando i cali più forti dal 2008, quando crollarono del 38,5% e del 33,8%. Il Nasdaq Composite ha ceduto il 3,9%, chiudendo l’anno peggiore dal 2008, quando bruciò il 40% del suo valore.

Il trend è stato positivo nell’ultima seduta del 2018, quella dello scorso lunedì, 31 dicembre. Il Dow Jones è salito dell’1,2% a 23.327,46 punti; lo S&P 500 ha guadagnato lo 0,9%, a 2.506,85 punti, mentre il Nasdaq è salito dello 0,8%, a 6.635,28 punti.