1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Curva tassi Germania mai così piatta da crisi 2008, cresce paura recessione dopo tonfo Zew

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Continua ad appiattirsi la curva dei tassi in Germania. Oggi, in corrispondenza con i nuovi riscontri negativi arrivati dallo Zew (ad agosto è sceso a -44,1 punti, peggio delle attese e sui minimi dal 2011), il Bund decennale tedesco ha visto il rendimento comprimersi ancora a -0,615%, sui nuovi minimi di sempre. Il titolo a 2 anni segna invece un rendimento negativo di -0,889%.

Lo spread nell’arco di curva a 2-10 anni si è quindi stretto ulteriormente a 27 pb circa, prossimo ai minimi del 2008 – dopo lo scoppio della crisi finanziaria post Lehman Brothers – quando si portò in prossimità dello zero.

L’indice Zew che misura le aspettative di crescita dell’economia della Germania ad agosto ha toccato il livello più basso degli ultimi otto anni, attestandosi a -44,1 punti da -24,5 di luglio contro i -30 attesi. “La recente escalation della controversia commerciale tra Stati Uniti e Cina, il rischio di svalutazioni competitive e l’aumento della probabilità di un ‘no deal’ per la Brexit esercitano ulteriori pressioni sulla già debole crescita economica”, ha detto il presidente dell’istituto ZEW Achim Wambach. “Questo probabilmente metterà ulteriormente sotto pressione lo sviluppo delle esportazioni e della produzione industriale tedesca”.