1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Crisi Covid: il Nord l’area più colpita, Pil sceso del 9,1%. Commercio e trasporti tra i stetori più penalizzati

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nel 2020 la crisi del Covid ha colpito più le aree del Nord-ovest e del Nord-est, dove il Prodotto interno lordo è diminuito in volume del 9,1% contro una media nazionale dell'8,9%. La contrazione è stata meno accentuata al Centro (-8,8%) mentre il Sud ha subito la perdita più contenuta (-8,4%). E' ciò che ha rilevato l'Istat nella sua ultima ricerca su Pil e occupazione nel 2020, diffuso oggi. Secondo l'indagine, il settore più penalizzato dall’emergenza sanitaria è stato quello del Commercio, pubblici esercizi, trasporti e telecomunicazioni che al Nord-est e nel Mezzogiorno ha perso il 14,5% del valore aggiunto.