News Notizie Mondo Continental: il 2016 è iniziato bene, riviste al rialzo le previsioni di margine

Continental: il 2016 è iniziato bene, riviste al rialzo le previsioni di margine

Pubblicato 29 Aprile 2016 Aggiornato 19 Luglio 2022 15:42
In un contesto economico difficile, il 2016 è iniziato bene per Continental. Nel primo trimestre 2016 il gruppo industriale ha visto i ricavi attestarsi a 9,85 miliardi di euro, con un rialzo del 3% anno su anno.

Gli effetti negativi del tasso di cambio hanno ridotto del 2,1% il tasso di crescita. L'Ebit rettificato è salito a 1,1 miliardi di euro.

Il margine dell'Ebit rettificato è stato dell'11,3%, in miglioramento rispetto al 10,6% riportato lo scorso anno. Continental presenterà i dati di bilancio completi del primo trimestre 2016 il prossimo 4 maggio.

"Considerando la fase negativa di congiuntura del mercato, abbiamo avuto un buon avvio nel nuovo anno. Ciò è stato reso possibile prima di tutto alla crescita dei volumi nella divisione Tire e alla stabilizzazione del business industriale di ContiTech. Ci aspettiamo un positivo sviluppo nella Divisione Rubber con prosecuzione anche durante tutto il corso dell'anno, inoltre prevediamo un notevole slancio nella Divisione Automotive ancora una volta. Per questi motivi, rivediamo al rialzo le nostre previsioni per quanto riguarda il margine Ebit rettificato da oltre il 10,5% a circa l'11%", ha commentato Elmar Degenhart, presidente dell'Executive Board di Continental, alla presentazione dei dati principali alla presentazione dei dati dei primi tre mesi durante l'assemblea annuale degli azionisti ad Hannover oggi.

"Rispetto allo scorso anno abbiamo aumentato in maniera significativa I volumi di vendita di pneumatici e altri prodotti nel campo della tecnologia applicata alla gomma e plastiche. In particolare, la Divisione Rubber ha registrato una crescita di oltre del 5% dopo la rettifica per gli effetti del tasso di cambio e le variazioni dell'area di consolidamento. Nella Divisione Automotive, questo dato si attesta a quasi il 3%, superando leggermente la crescita del mercato", ha spiegato Degenhart.
"Come anticipato, l'avvio della Divisione Automotive nel 2016 è stato appena al di sopra del livello 2015. L'accelerazione della crescita è stata un po' rallentata dall'inizio relativamente fiacco della produzione per alcuni dei nostri principali clienti in principio d'anno. Oltretutto, rispetto allo scorso anno avvii di progetto ed effetti del tasso di cambio hanno avuto un impatto negativo sulla Divisione Automotive, dal quale però ci si aspetta un notevole slancio nel corso dell'esercizio", ha aggiunto il manager.
Oltre che a fare il punto sull'andamento economico dei primi tre mesi dell'anno, Degenhart si è proiettato anche sulle prospettive reddituali 2016 di Continental. "Un soddisfacente sviluppo è dato dalla crescita negli ordini acquisiti dalla Divisione Automotive. Messi a confronto con lo stesso periodo del 2015, i ricavi acquisiti da Automotive sono cresciuti di oltre un terzo per un totale di oltre 9 miliardi di euro. Questa crescita significativa dimostra ancora una volta la fiducia dei clienti nei nostri sistemi e nella nostra expertise tecnologica", ha dichiarato Degenhart prospettando così la prosecuzione di un trend positivo di crescita nel medio termine nel business dell'elettronica automobilistica.