1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Carige: -6 giorni a salvezza o liquidazione. Schema Volontario verso conversione bond «condizionata» (Il Sole 24 Ore)

QUOTAZIONI Bca Carige
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il Sole 24 Ore riporta nuove indiscrezioni sul piano di salvataggio per Carige, che deve essere definito entro il prossimo 25 luglio, pena la liquidazione della banca.

“A quanto risulta al Sole 24Ore, in assenza di ulteriori novità, le banche aderenti allo Schema (Volontario del Fondo interbancario di tutela dei depositi) potrebbero dare mandato al Consiglio di provvedere alla conversione in capitale di Carige del bond subordinato da 315 milioni. Ma condizionandone la conversione alla presentazione successiva di un piano (e della partecipazione di altri soggetti), che al momento non è ancora stata formalizzata. Come dire: sì alla conversione, ma che si faccia quando tutti gli aderenti al progetto Carige saranno noti e si sarà definitivamente chiarito l’apporto di tutti i soggetti coinvolti nel maxi- rafforzamento da 900 milioni”.

Diversi sono infatti i dubbi su chi contribuirà soprattutto alla parte equity del fabbisogno di Carige, pari in tutto a 900 milioni. La parte equity necessaria, stimata in 700 milioni di euro, dovrebbe essere coperta per 315 miliardi dalla conversione dei bond, appunto, dello Schema Volontario. Ma rimangono troppe incognite, tra cui la partecipazione effettiva al piano da parte di Cassa Centrale Banca e dell’azionista di maggioranza, la famiglia Malacalza.

“Eppure il via libera alla ricapitalizzazione in assemblea da parte del primo azionista della banca rimane la pre-condizione affinchè il maxi piano prenda forma. In assenza del placet di Malacalza, per la banca ligure, già commissariata da Bce, si aprirebbero scenari critici, liquidazione in primis”. Il quotidiano finanziario riporta anche i rumor sulla possibile partecipazione al piano “di un family office genovese, il cui nome rimane per ora top secret”.