1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Campari brinda a Champagne, shopping in Francia e titolo vola

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Lo Champagne pregiato francese Lallier si appresta ad avere un retrogusto anche italiano. Davide Campari ha infatti annunciato l’avvio di una negoziazione esclusiva con la società francese SARL FICOMA, holding familiare di Francis Tribaut, per l’acquisizione di una partecipazione dell’80%, e nel medio termine la totalità del capitale azionario di SARL Champagne Lallier e delle altre società del gruppo. In tale contesto, alla holding transalpina è stata contestualmente riconosciuta un’opzione put. La transazione è soggetta al completamento delle procedure previste dal diritto giuslavoristico francese.
Non sono stati resi noti i termini finanziari dell’operazione che saranno diffusi in caso di conclusione positiva delle negoziazioni. Il titolo Campari è schizzato in avanti in Borsa arrivando fino a +5% dopo l’annuncio portandosi di slancio sopra la soglia dei 7 euro.

Marchio Lallier da 700 mila bottiglie l’anno

La società SARL Champagne Lallier è la proprietaria del brand di Champagne ‘Lallier’, fondato nel 1906 ad Aÿ, una delle rare località classificate come ‘Grand Cru’ nello Champagne, chiara indicazione del livello di prestigio del prodotto. La Società ha registrato vendite pari a circa 1 milione di bottiglie di Champagne nel 2019, di cui circa 700.000 bottiglie a marca Lallier. Il perimetro della transazione contemplata include i brand, i relativi stock di liquido, le proprietà immobiliari (inclusi vigneti di proprietà e gestiti) e gli impianti produttivi.

Questa possibile acquisizione segna l’ingresso della prima società italiana nella categoria dello Champagne. Campari in tal modo “aggiungerà lo storico e premium brand di Champagne, Lallier, venduto principalmente in punti vendita on-premise ed enoteche, ampliando ulteriormente la propria gamma di prodotti premium in questo canale chiave per le attività di brand building”, si legge in una nota della società. Inoltre, Campari Group aggiungerà ulteriore massa critica nello strategico mercato francese in cui il Gruppo ha recentemente iniziato a operare attraverso la propria struttura commerciale diretta.