1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse europee previste caute in avvio, Piazza Affari più tonica. Attenzione a Mediaset

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Piazza Affari dovrebbe aprire questa prima seduta della settimana, ma l’ultima del mese di settembre e del terzo trimestre dell’anno, in leggero rialzo, proseguendo i guadagni di venerdì scorso, quando l’indice Ftse Mib ha chiuso con un progresso dello 0,32% riconquistando la soglia psicologica dei 22mila punti.

Più caute le Borse europee che dovrebbero avviare gli scambi sulla parità, in un contesto teso dopo le ultime indiscrezioni riportate da Bloomberg, secondo cui la Casa Bianca starebbe valutando alcune opzioni per ridurre gli investimenti americani privati in Cina. Un provvedimento che, se adottato, corrisponderebbe praticamente al lancio di una misura di restrizioni/controlli sui capitali, oltre a confermare l’escalation della guerra commerciale. L’amministrazione Trump starebbe considerando, anche, di procedere al delisting delle società cinesi da Wall Street.

Sempre su questo tema, oggi è previsto il giudizio del Wto riguardo gli aiuti illegali ad Airbus, con il rischio che scattino sanzioni da parte degli Stati Uniti. La giornata odierna sarà movimentata anche da alcuni dati macro, tra cui l’aggiornamento sul Pil di Spagna e Gran Bretagna. In uscita anche la disoccupazione di Italia ed Eurozona, oltre che l’inflazione in Italia e Germania.

Sull’Italia, l’attenzione rimane rivolta a Palazzo Chigi. Sale infatti l’attesa per il Consiglio dei Ministri convocato per oggi alle 18.30 per approvare il NaDef, su cui ancora non c’è una intesa. Il governo Conte lavorerà in queste ultime ore per scongiurare l’aumento dell’Iva senza che il target sul deficit salga oltre il 2,2%. Tra i titoli di Piazza Affari, attenzione a Mediaset che diffonderà i conti del primo semestre.