1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Borsa Tokyo poco mossa, Shanghai chiusa per Capodanno lunare. Vittime coronavirus salgono a 25 in Cina

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’indice Nikkei 225 della borsa di Tokyo ha chiuso la sessione in rialzo dello 0,13% a 23.827,18 punti. Borse Asia orfane di Shanghai. La borsa cinese è rimasta chiusa in occasione del Capodanno lunare. Un Capodanno lunare che preoccupa ancora di più le autorità, in quanto i festeggiamenti aumentano le probabilità contagio del coronavirus.

La situazione si fa più critica, se si considera che la Commissione nazionale della Sanità cinese ha reso noto che il bilancio delle vittime, morte a causa del coronavirus, è salito a 25. Il numero totale dei casi confermati nel paese è balzato in poche ore a 830. La Corea del Sud ha confermato inoltre un secondo caso di persona infettata, così come il Giappone.

Nella conferenza stampa che ha tenuto nella giornata di ieri, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (World Health Organization -WHO) ha annunciato che non si può parlare ancora di una emergenza sanitaria globale. Ma altri casi sono stati rinvenuti anche in Thailandia, Vietnam e Stati Uniti, mentre Taiwan e Singapore hanno segnalato ciascuno un caso. Allarme anche in Italia, a Bari, ma le prime analisi hanno escluso che la cantante tornata da un viaggio in Cina, in particolare a Wuhan, sia stata colpita dal virus.

Intanto Pechino ha deciso di mettere in quarantena ben 8 città cinesi: oltre a Wuhan, focolaio del coronavirus, sono state isolate Huanggang, Xiantao, Ezhou, Qianjiang, Zhijiang, Chibi e Lichuan. Il governo ha deciso di cancellare anche gli eventi dedicati al Capodanno lunare organizzati a Pechino e in altre città, e le compagnie aeree stanno rimborsando i clienti che avevano acquistato i biglietti.

Poco mosso l’azionario anche a causa della chiusura dei mercati cinesi. Hong Kong è aperta e sale dello 0,15%, Sidney fa +0,04%. Chiusa per il Capodanno lunare anche la borsa di Seoul.