1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Bce, Weidmann: ‘il PEPP dovrebbe essere interrotto presto, con fine pandemia Covid’

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“Il PEPP dovrebbe terminare presto”. E’ quanto ha detto Jens Weidmann, presidente della Bundesbank ed esponente del Consiglio direttivo della Bce, noto per le sue posizioni da falco.

Weidmann si è riferito al QE pandemico che la Bce di Christine Lagarde ha lanciato lo scorso anno, per blindare l’economia dell’area euro dalla crisi economica scatenata dalla pandemia Covid-19.

“Affinché si possa parlare di normalizzazione di politica monetaria – ha detto Weidmann – si deve essere in presenza di una ripresa economica robusta e della fine delle principali misure adottate per far fronte alla pandemia”.

Il numero uno della banca centrale della Germania ritiene che entrambe le condizioni verranno soddisfatte nel 2022. “Il PEPP dovrà finire quando la pandemia sarà finita”, ha rimarcato Weidmann, nell’intervista rilasciata al quotidiano tedesco Handelsblatt.