1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Bce, Panetta: ‘in primavera abbiamo agito velocemente, dovremmo farlo ancora’

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“E’ chiaro che i nostri stimoli non sono stati sufficienti” . Così Fabio Panetta, esponente italiano del board esecutivo della Bce, nel corso di un’intervista rilasciata al quotidiano portoghese Expresso.

Riguardo al prossimo meeting della Bce, in calendario il prossimo 10 dicembre del 2020, Panetta ha detto che “dovremmo attenderci quello che è stato detto molto chiaramente dal presidente (Christine Lagarde) nell’ultima conferenza stampa: ovvero che il Consiglio direttivo della Bce rivaluterà l’outlook sull’economia, ricalibrando in modo appropriato le proprie misure”.

“Nel corso degli ultimi mesi – ha continuato Panetta – l’outlook sull’inflazione si è chiaramente deteriorato, invece di migliorare, a causa della recrudescenza della pandemia e delle misure di contenimento che sono state adottate in risposta. E’ chiaro, anche, che i nostri stimoli non sono stati sufficienti per permetterci di fare progressi in modo sostenibile verso il nostro obiettivo. In primavera abbiamo reagito velocemente e la stessa cosa dovremmo fare ancora. Il consensus nel Consiglio direttivo è che i nostri strumenti avranno bisogno di essere ricalibrati a dicembre”.