1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Bce, Lagarde: Pil Eurozona -8,7% in 2020, +5,2% in 2021, +3,3% in 2022

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il Pil dell’Eurozona si contrarrà dell’8,7% nel 2020, per poi segnare una ripresa del 5,2% nel 2021, e salire del 3,3% in 2022. Sono le nuove stime sul trend del Pil reale dell’area euro, annunciate dalla numero uno della Bce Christine Lagarde, nella conferenza stampa successiva all’annuncio sui tassi della banca centrale. I rischi sull’outlook sono orientati verso il basso.

La Banca centrale europea (Bce) ha deciso di aumentare e allungare il Pandemic Emergency Purchase Programme (Pepp), il piano straordinario di acquisto di asset per dare liquidità e stabilità al sistema lanciato a marzo in risposta al Covid. Nella riunione odierna il Pepp è stato aumentato di 600 miliardi di euro, portando così il suo ammontare da 750 a 1.350 miliardi. Non solo. La Bce ha deciso anche di allungare la sua durata portandola fino alla fine di giugno 2021, anziché fino a fine 2020