1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Bca Sella: “Probabile correzione nel breve per Eni, il tono resta positivo”

QUOTAZIONI Eni
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Eni continuerà a riservare soddisfazioni agli investitori. Lo sostengono gli analisti di Banca Sella. “Il titolo è inserito in un movimento rialzista di fondo da novembre 2003. La rottura di 19 euro ha determinato un ulteriore impulso rialzista proiettando i prezzi verso nuovi massimi, a 20,64 euro toccati lo scorso 7 marzo 2005”, ricordano gli esperti. “Anche se nell’immediato appare probabile una correzione verso 19,50 euro, finché il titolo rimane sopra la soglia dei 19 euro il tono rimane positivo, con primo obiettivo a 21 euro e successivamente a 22,50 euro”, commentano. “Un chiaro segnale di debolezza si avrebbe solo al di sotto di 18,10 euro, poco probabile, con possibili discese verso l’importante area di supporto a 17,50-17,70 euro, in prossimità della quale transita la media mobile a 200 giorni. La violazione di 17,50 euro determinerebbe la fine del movimento rialzista in essere da novembre 2003, cui potrebbe seguire un movimento laterale fra 16,20-16,50 euro e 18-18,50 euro”, concludono gli analisti Banca Sella.