1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Bca Fideuram ridimensiona il tiro, AbaxBank boccia la speculazione

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Banca Fideuram ridimensiona il tiro. Il titolo della compagnia assicurativa sale dello 0,58%, scambiando a quota 4,3350 euro. Ma l’interesse sull’azione non scema. Lo provano i volumi: sono, infatti, passati di mano 3,5 milioni di pezzi contro una media giornaliera delle ultime trenta pari a 4,2 milioni di pezzi. Nel corso della seduta di ieri il mercato è stato attratto dall’idea che Ras potesse essere interessata ad acquisire il controllo di Fideuram. “Queste speculazioni sono originate dalla continua emorragia di promotori finanziari, dalle recenti dimissioni del top management della banca e dalla considerazione che la struttura non sia più così strategica per la casa madre, Sanpaolo Imi”, spiegano oggi gli analisti di AbaxBank. “La compagnia ha smentito queste voci, che ormai si rincorrono da mesi”. Volendo addentrarci in considerazioni più finanziaria, “da un punto di vista di convenienza economica non ci sarebbe un solido sostegno al progetto: si tratterebbe di un’operazione dispendiosa. Banca Fideuram capitalizza 4.3 miliardi di euro per cui, offrendo un premio di maggioranza del 20% circa, si arriverebbe ad un esborso pari ad oltre 5.1 miliardi di euro. Si avrebbe un evidente effetto diluitivo, correndo anche il rischio di non riuscire a mantenere inalterata la politica dei dividendi, almeno nel breve periodo”, snocciolano alla banca milanese, che rilanciano una loro teoria. “L’ad, Mario Greco, potrebbe invece cercare di attirare i migliori Private Bankers di Fideuram, che da qualche tempo stanno abbandonando la loro struttura per andare in altre realtà, quali Azi mut, Mediolanum e la stessa Ras. E proprio a tal proposito, sembra che il nuovo piano industriale di Fideuram conterrà dei forti premi di permanenza per contenere l’emorragia di risorse umane”, suggeriscono ad AbaxBank.