1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Bayer rivede outlook 2018 dopo acquisizione Monsanto. Eps sotto le attese

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Bayer ha annunciato i risultati del secondo trimestre e l’outlook per il 2018 dopo avere completato l’acquisizione dell’americana Monsanto. Nel periodo aprile-giugno il gruppo tedesco ha visto le vendite salire dell’8,5% a 9,48 miliardi di euro, mentre l’utile netto è sceso del 34,7% a 799 milioni e l’Ebitda rettificato è aumentato del 3,9% a 2,34 miliardi. L’utile per azione core da operazioni continue è invece salito dell’1,3% a 1,54 euro. Guardando ai target per l’esercizio in corso Bayer stima un giro d’affari di oltre 39 miliardi di euro (stima precedente sotto 35 miliardi) e un utile per azione compreso tra 5,7-5,9 euro. Un dato quest’ultimo inferiore al consensus Bloomberg che indica 6,22 euro. Il gruppo ha spiegato in una nota di avere rivisto le sue previsioni annuali per tenere in considerazione l’acquisizione di Monsanto, finalizzata a giugno.
Bayer intende distribuire un dividendo per il 2018 pari a quello pagato l’anno precedente.