1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Rating ›› 

Banche italiane: Equita rivede al ribasso stime 2009, sforbiciata ai target price

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le banche italiane subiscono i duri colpi della crisi finanziaria. E per questo gli analisti di Equita rivedono al ribasso le stime sul 2009 dei big del credito italiano, con una sforbiciata generale ai target price. Ecco, allora che il prezzo obiettivo di Ubi Banca viene abbassato da 14 a 11,3 euro, quello di Banco Popolare da 8,1 a 7,3 euro (rating hold), mentre quello di Banca Popolare di Milano (Bpm) viene ridotto da 8,1 a 6,2 euro (rating buy). Tagli meno ampi invece per il target price di Intesa Sanpaolo, che passa da 4 a 3,2 euro, per Unicredit da 3 a 2,3 euro e per Mps il cui prezzo obiettivo è stato limato da 1,8 a 1,6 euro (tutte rating buy). Per quanto riguarda le stime sul 2009, la maggiore riduzione si vede in Unicredit e UBi Banca: “L’utile netto 2009 scende del 47%”, rispettivamente a 2,3 miliardi (Eps 0,14 euro) e a 437 milioni (Eps 0,68 euro). Segue a ruota Bpm (-45% utile netto 2009, con Eps a 0,40 euro).

Commenti dei Lettori
News Correlate
SOSTENIBILITA'

Cattolica: Standard Ethics alza il rating a EE- da E+

Standard Ethics ha alzato il rating di Cattolica Assicurazioni a “EE-” dal precedente “E+”. Nel suo rapporto, Standard Ethics afferma che il percorso effettuato in questi ultimi anni dalla compagnia …

SOSTENIBILITA'

Bper: promossa a “EE” da Standard Ethics

Standard Ethics ha alzato il corporate rating di Bper Banca a “EE” dal precedente “EE-”. La banca emiliana fa parte dello SE Italian Index e dello SE Italian Banks Index. …