1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Apple: tribunale tedesco dà ragione a Qualcomm, possibile stop alle vendite di iPhone 7 e X

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo la Cina anche la Germania potrebbe mettere al bando alcuni modelli di iPhone. Un tribunale di Monaco ha deciso di sospendere le vendite dei modelli iPhone 7 e X in Germania accogliendo così la richiesta avanzata da Qualcomm nella sua battaglia contro la Apple accusata di violazione dei brevetti. “Con questo decisione – si legge nella sentenza – la messa in vendita e in circolazione dei modelli che non dispongono della licenza è vietata su tutto il territorio della repubblica federale tedesca”.
La sentenza non entrerà in vigore immediatamente se la Apple farà appello, ha detto il giudice Matthias Zigann come riporta Reteurs. Inoltre Qualcomm dovrà prima versare una cauzione di 668,4 milioni di euro. Come negli Usa e in Cina, anche in Germania, Qualcomm sta cercando di vietare la vendita di alcuni modelli iPhone che contengono un chip di Intel. Il giudice tedesco ha stabilito che i telefoni che contengono tale chip violano uno dei brevetti di Qualcomm intorno al cosiddetto envelope tracking, una caratteristica che aiuta i telefoni cellulari a risparmiare la carica della batteria mentre inviano e ricevono segnali wireless. Steven Rodgers, il consulente legale generale di Intel, in una dichiarazione ha puntato il dito contro Qualcomm. “Le autorità della concorrenza in tutto il mondo hanno ripetutamente giudicato illegali le pratiche di licenza di Qualcomm, ma Qualcomm continua a cercare di ottenere gli stessi risultati attraverso una campagna di azioni legali. Queste cause sono state in gran parte infruttuose, e nella migliore delle ipotesi finiscono per ridurre l’innovazione e aumentano i prezzi”. Al momento a Wall Street il titolo Apple è in flessione dello 0,25%.