News Notizie Italia Abi: banche, già investiti 300 milioni per l’avvio della Mifid

Abi: banche, già investiti 300 milioni per l’avvio della Mifid

Con l'entrata in vigore dal primo novembre della direttiva Mifid, che ridefinisce il quadro istituzionale comunitario del mercato dei servizi e delle attività di investimento e dei mercati regolamentati, le banche italiane si sono dovute adeguare a un sistema nuovo soprattutto per quanto attiene ai rapporti con la clientela. Gli investimenti sostenuti dalle banche italiane, nel complesso, per la fase di avvio delle nuove regole e procedure previste dalla direttiva europea si aggirano intorno ai 300 milioni di euro. Questo è quanto emerge dai primi dati di un'indagine in corso presso il sistema bancario italiano presentati oggi a Milano nell'ambito del convegno organizzato dall'Abi "La Mifid: dalla direttiva all'attuazione". Oltre agli investimenti iniziali, si prevedono 60 milioni di euro all'anno per l'adeguamento e la gestione dei nuovi sistemi disposti con l'entrata in vigore della Mifid.