1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Italia ›› 

A2A: preliminari 2018 vedono ebitda a 1,23 mld (+3%), debito in calo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I dati preliminari 2018 di A2A vedono il Margine Operativo Lordo (Ebitda) pari a 1,23 miliardi di euro, risulta in aumento del 3% rispetto al risultato registrato nell’anno precedente. Al netto delle componenti non ricorrenti, positive per circa 40 milioni nel 2018 (+64 milioni nel 2017), il Margine operativo lordo si attesta a circa 1,19 miliardi (1,14 miliardi di euro nel 2017), in crescita del 5%. Tutte le Business Unit, con l’unica eccezione delle Reti elettricità e gas, hanno riportato risultati ordinari in aumento rispetto all’esercizio precedente. A tale andamento positivo ha contribuito, inoltre, l’apporto del gruppo ACSM-AGAM, consolidato integralmente a partire dal primo luglio 2018. Gli Investimenti, pari a 500 milioni di euro, risultano in aumento dell’11% rispetto all’anno precedente.

Il debito netto risulta pari a 3,02 miliardi di euro dai 3,23 miliardi di euro al 31 dicembre 2017. Nel corso dell’anno la generazione di cassa netta è stata di oltre 200 milioni di euro. Il rapporto PFN/Ebitda si riduce da 2,7x a 2,5x. “Il 2018 consolida il percorso di rafforzamento della nostra società e pone le basi per ulteriori sviluppi futuri – ha dichiarato Giovanni Valotti, Presidente del Gruppo. Un disegno compreso e condiviso anche da altre imprese con le quali abbiamo concluso importanti operazioni di partnership”.

Il progetto di bilancio consolidato del Gruppo A2A, sarà esaminato nel corso del Consiglio di Amministrazione del 3 aprile 2019.