Saipem: possibile rimbalzo da supporto statico ?

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ancora una seduta negativa Piazza Affari per Saipem attualmente in flessione di oltre un punto percentuale in area 6.30 euro. L’analisi del grafico a barre giornaliere mostra come le quotazioni agli attuali valori abbiano raggiunto i minimi relativi di inizio luglio, livello che deve quindi essere interpretato quale supporto statico. L’eventuale conferma in close delle quotazioni sopra tale livello favorirebbe un rimbalzo del titolo con target rialzista in area 6.50 euro. Oltre tale livello segnaliamo l’importanza di quota 6.70 e poi eventualmente in area 7 euro. Su prosecuzione del movimento attendiamo il titolo nuovamente in area 7.30 euro, sui massimi di fine luglio. Al ribasso da monitorare la trendline rialzista (linea tratteggiata rossa) tracciabile collegando i minimi di ottobre 2002 con quelli di metà marzo. L’eventuale rottura di tale supporto dinamico attualmente in area 6.25 euro farebbe volgere al negativo l’outlook di medio periodo sul titolo. In tal caso probabile accelerazione verso quota 6 euro e poi a 5.80 euro, dove troviamo i minimi relativi dello scorso mese di maggio. L’analisi degli oscillatori mostra un Macd che conferma il segnale short generato nella seduta dell’11 settembre scorso. Rsi girato in negativo: si noti però come l’oscillatore sia oramai prossimo alla fascia di ipervenduto, condizione che rende possibile un rimbalzo tecnico nelle prossime giornate. I volumi si mantengono su livelli relativamente elevati, a conferma dell’elevato interesse degli operatori sul titolo.


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori