Focus tecnico su Ftse Mib e Oro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ftse Mib

Dopo aver quasi raggiunto quota 25.000 punti, sul Ftse Mib sono scattate le prese di beneficio che hanno portato l’indice italiano a test del supporto a 24.425 punti. Da qui il Ftse Mib ha cercato di ripartire e ora si trova alle prese con la ex trend line rialzista di medio periodo costruita sui minimi di novembre e marzo. Il superamento di tale resistenza dinamica e di area 25.000 punti darebbe un chiaro segnale rialzista con possibile target i massimi pre-covid a 25.483 punti. Al ribasso, invece, il break di 24.425 punti potrebbe dare un segnale negativo con target area 24.000 punti. Questo è una zona di supporto molto importante che potrebbe rappresentare una buy opportunity.

Oro

L’oro sta cercando di costruire un bottom, ovvero una base per ripartire. Il metallo prezioso ha superato il livello statico a 1.765 dollari e si riporta anche oltre la parte alta del canale ribassista avviato agli inizi di agosto 2020. La rottura della resistenza a 1.800 dollari potrebbe aprire la strada all’oro verso 1.825 e 1.863 dollari, dove passa anche la media mobile 200 periodi. RSI sottolinea la fase di forza con pull back sul livello di equilibrio e poi ripartenza con superamento del massimo precedente toccato dall’oscillatore. Al ribasso, invece, un ritorno sotto 1.747 dollari darebbe un’indicazione di consolidamento della fase di bottom dell’oro con possibile target 1.672 dollari. Per il momento ci sono segnale incoraggianti sulla ripartenza del metallo prezioso.


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!