DAX: fallito, per ora, attacco alla soglia psicologica dei 10 mila punti

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
 
Chiusura negativa nella seconda seduta della settimana per il Dax, che nella prima parte della sessione ha tentato una sortita oltre quota 10.000 arrivando a segnare un massimo a 10.038 punti. E’ stato respinto e ha poi terminato le contrattazioni all’interno dello stretto range tra 9.992 e 9.900 punti che ha caratterizzato le due precedenti giornate. La rottura al ribasso di 9.900 farebbe suonare un campanello di allarme mentre un segnale negativo arriverebbe con una discesa sotto 9.868 punti, evento che avrebbe il potenziale per riportare o scenario di breve termine in posizioni di neutralità. In tal caso il Dax andrebbe a testare la media mobile a 14 giorni, risalente a 9.725 punti. 
 
Scenario rialzista: Possibile tentare l’avvio di nuova operatività long da 9.870 punti con target a 9.925 e 9.970 punti. Lo stop loss potrebbe essere posizionato a 9.840 punti. 
 
Scenario ribassista: Short su violazione al ribasso di quota 9.868 punti avrebbero obiettivi a 9.787 e 9.700 punti. Chiusura della posizione a 9.935 punti.  

Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori