Analisi tecnica su Ftse Mib, Nexi e Campari

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Piazza Affari e le Borse europee aprono in territorio positivo, in un tentativo di rimbalzo dopo un lunedì nero. A sostenere i rialzi la speranza di un intervento massiccio delle banche centrali e dei governi a sostegno dell’economia contro l’impatto del coronavirus.

Ftse Mib

Il Ftse Mib apre in rialzo cercando di lasciarsi alle spalle la seduta di ieri che si è chiusa in calo di oltre il 10%. RSI stazione ancora in ipervenduto confermando che le pressioni ribassiste sono ancora molto forti. Sarebbe già positivo vedere oggi una chiusura sopra 19.000 punti, con target 19.500 e 20.000 punti. Al ribasso, invece, Il break di 18.000 punti invece aprirebbe verso 17.500 e 17.000 punti.

Nexi

Partenza in territorio positivo anche per Nexi che ieri è stata tra i pochi titoli a limitare maggiormente le perdite sotto il 5%. Oggi Nexi sta cercando di rimbalzare dopo aver testato ieri il supporto a 12 euro. Il movimento ascendente potrebbe portare il titolo almeno a colmare il gap creatosi ieri e quindi verso 13,5 euro. Solo con il superamento di tale livello il titolo potrebbe spingersi in area 15 euro. Al ribasso invece il supporto da tenere monitorato è quello a 12 euro che, se infranto, potrebbe innescare accelerazioni al ribasso verso 11,58 e 10 euro.

Campari

Anche Campari ieri è riuscita a limitare in parte l’ondata di vendite che si è abbattuta a Piazza Affari. Con l’avvio tonico di oggi sopra quota 7 euro il titolo sta cercando di portarsi verso area 7,5 euro. Solo con il superamento di tale livello Campari potrebbe mettere nel mirino 7,78 e 8 euro. In caso di debolezza, invece, con ritorno sotto 6,7 euro possibile discesa verso i minimi storici in area 6,3 euro.


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori